La nostra storia

Una centenaria storia di gioiellieri biellesi
Cucco - Cucco - Albonico - Boglietti

Ing. Ottavio Cucco

Primogenito

Si distingue durante la Prima guerra mondiale per aver partecipato ai progetti nelle gallerie e camminamenti dolomitici

Sig.ra Teodolinda Zina

Moglie del gioielliere Ottavio Cucco

Sig.ra Carla Cucco

La figlia

Dott. Gian Cucco

Medico

Primario internista dell'Ospedale Maria Vittoria di Torino. Ad oggi esiste ancora una borsa di studio a suo nome

Sig.ra Alessandra Cucco

Sposata Bena

Ottavio Cucco

Capostipite

Nato nel 1863 e fondatore della dinastia di gioiellieri di Biella nel 1886 col Patek Philippe

Leonzio Cucco

Ha proseguito l'attività di gioielliere di Biella Inserendo la marca Rolex negli anni '30

Dott. Guido Cucco

Medico chirurgo

Fu uno dei primi medici che iniziarono l'attività scientifica di trapianti di organi sugli animali

immagine dell'ingresso di boglietti gioielliere
La maestria di Roberto nel design crea il valore aggiunto: gioielli senza tempo, gioielli su misura, gioielli personabilizzabili, gioielli unici.

Arte che gli apre le porte del design di orologi per grandi maisons svizzere.

Sono gli splendidi anni ’80: la vita subisce una svolta, spinta dall’entusiasmo del periodo.
immagine dell'ingresso di boglietti gioielliere
La piccola bottega, ormai trasformata in tempio del lusso: Cartier, Dietrich, Fredrique Constant, IWC, Jaeger le Coultre, Longines, Patek Philippe, Pomellato, Rolex, Tudor che via via la fanno assurgere nell’olimpo dell’alto di gamma.

Una storia fatta di passione.

Una passione che Roberto ha saputo tramandare a Guglielmo, che lo affianca dal 2012, ripercorrendo idealmente la sua strada di ventenne.

Mosso dalla forza della tradizione familiare e dalla sensibilità del bello.